DOMESTICI

Dalla pianura alla montagna, il territorio piemontese accoglie da sempre l’allevamento intensivo e non. In particolare, le Valli di Lanzo sono teatro di fiorenti allevamenti bovini, caprini ed ovini, che sfruttano i verdi e rigogliosi pascoli montani durante l’estate come alpeggi, dopo averli raggiunti con le caratteristiche e spesso folkloristiche transumanze. I bovini allevati appartengono per lo più alle razze Piemontese per quanto riguarda la linea carne e Pezzata Rossa per la linea latte, con la produzione di ottimi prodotti come il cosiddetto “oro rosso” e il tipico formaggio delle Valli, la toma. Insieme alle razze caprine classiche, come la Camosciata delle Alpi e la Saanen, spicca la Fiurinà o Grigia delle Valli di Lanzo, che come si può capire dal nome, nasce proprio nel nostro territorio. Importante anche l’allevamento ovino, in grado di sfruttare anche i posti più impervi e poveri, laddove le altre specie non riescono a pascolare.